PRESTO SI POTRA’ TORNARE IN TERRA SANTA

Israele si prepara a riaprire le frontiere ai turisti stranieri. Il ministro del turismo israeliano Orit Farkash-Hacohen e quello della Salute Yuli Edelstein hanno concordato un quadro di apertura. Nel comunicato diffuso il 13 aprile si legge che dal 23 maggio sarà consentito l’ingresso a gruppi organizzati di turisti vaccinati, sebbene gli accessi saranno numericamente limitati. Solo da metà giugno potranno entrare tutti i gruppi e da luglio saranno  ammessi anche i viaggiatori individuali.

Sono in corso trattative con i pari paesi e con l’Unione Europea per il riconoscimento reciproco della validità dei certificati di vaccinazione. Israele intende comunque adottare tutte le precauzioni possibili. I turisti in arrivo dall’estero dovranno fare un tampone molecolare entro 72 ore prima di imbarcarsi su un volo per Israele. All’arrivo al Ben Gurion, dovranno sottoporsi a un test sierologico che dimostri l’esistenza di anticorpi. È ormai da un anno che gli stranieri non possono più entrare nel Paese come turisti o pellegrini. Secondo i dati del ministero del Turismo, nel gennaio di quest’anno Israele ha registrato un calo degli arrivi di circa l’81 per cento rispetto ai valori dello stesso mese nel 2020. Secondo il direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, Kalanit Goren Perry “la data del 23 maggio è solo il primo passo verso una normalizzazione del turismo che avverrà entro l’estate”.

Il fatto che Israele apra le frontiere è naturalmente per noi una bella notizia!

Vuol dire che la pandemia non ferma più i pellegrinaggi e anche  per gli Amici di Saxum, dunque, il sogno di ritornare  in Terra Santa non è più un lontano miraggio: stiamo lavorando per concretizzare  le prime ripartenze e sarà presto online il programma di un pellegrinaggio previsto per fine agosto.

La garanzia di viaggiare verso un paese covid-free che  (dopo una campagna vaccinale che ha abbattuto il numero dei contagi) mostra di aver lasciato alle spalle l’emergenza sanitaria,  si aggiunge al desiderio  di tanti pellegrini di andare (o di tornare)  in Terra Santa, per “ripartire da Gerusalemme” e ricaricarsi dopo mesi lunghi e difficili.

Se pensi che sia arrivato il momento per cominciare a programmare il tuo pellegrinaggio in Terra Santa, nei prossimi mesi o anche nel prossimo anno, contattataci al più presto, scrivendo a pellegrinaggi@amicidisaxum.it.

Terra Santa, esperienza unica (video)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *