IL 2 APRILE, COLLETTA “PRO TERRA SANCTA” 2021

"Un'occasione per non girare lo sguardo,
per non ignorare le difficoltà dei nostri fratelli
che vivono nei Luoghi Santi ..."

Il prossimo 2 aprile, Venerdì Santo, viene riproposta ai cattolici di tutto il mondo la Colletta per la Terra Santa. Lo ricorda in un messaggio, reso noto lo scorso 11 marzo, il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, che richiama l’importanza del sostegno alla Chiesa madre di Gerusalemme, ancora più urgente in  questo periodo di pandemia.

“È stato un anno di prova anche per la Città Santa di Gerusalemme, per la Terra Santa e per la piccola comunità cristiana che dimora in Medio Oriente, che vuole essere luce, sale e lievito del Vangelo”, scrive il cardinale che ricorda l’isolamento dei cristiani della Terra Santa dovuto alla pandemia: “tagliati fuori dal contatto vitale con i fratelli provenienti dai vari Paesi del mondo, hanno patito la perdita del lavoro, dovuta all’assenza di pellegrini, e la conseguente difficoltà a vivere dignitosamente e a provvedere alle proprie famiglie e ai propri figli”. 

“La colletta pro Terra Sancta 2021 sia per tutti l’occasione per non girare lo sguardo, per non passare oltre, per non ignorare le situazioni di bisogno e di difficoltà dei nostri fratelli e delle nostre sorelle che vivono nei Luoghi Santi”. “Se verrà meno questo piccolo gesto di solidarietà e di condivisione – avverte il cardinale – sarà ancora più difficile per tanti cristiani di quelle terre resistere alla tentazione di lasciare il proprio paese, sarà faticoso sostenere le parrocchie nella loro missione pastorale, e continuare l’opera educativa attraverso le scuole cristiane e l’impegno sociale a favore dei poveri e dei sofferenti.

La Custodia Francescana attraverso la Colletta può sostenere e portare avanti l’importante missione a cui è chiamata: custodire i Luoghi Santi, le pietre della memoria, e favorire la presenza cristiana, le pietre vive di Terra Santa, attraverso tante attività di solidarietà, come ad esempio il mantenimento delle strutture pastorali, educative, assistenziali, sanitarie e sociali.

I territori che beneficiano sotto diverse forme di un sostegno proveniente dalla Colletta sono i seguenti: Gerusalemme, Palestina, Israele, Giordania, Cipro, Siria, Libano, Egitto, Etiopia, Eritrea, Turchia, Iran e Iraq.

>>> Per saperne di più vai al sito sulla COLLETTA PER LA TERRA SANTA, cliccando sulla foto qui sotto. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *