Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

GIORDANIA
11-18 settembre 2022

Settembre 11 @ 0:00 - Settembre 18 @ 0:00 CEST

8 giorni / 7 notti

Quota di partecipazione: 1320 euro (senza volo), minimo 25 partecipanti
ISCRIZIONI da effettuare quanto prima! 

Galilea, Deserto di Giuda, Betlemme, Gerusalemme

GIORDANIA
11-18 settembre 2022

Con i suoi suggestivi paesaggi desertici, gli straordinari siti archeologici,
gli splendidi mosaici e le rovine mozzafiato di Petra,
la  Giordania  è un paese pieno di bellezza;
ma con  diversi luoghi che rimandano a eventi specifici della storia della salvezza,
in particolare il viaggio del popolo di Israele verso la Terra Promessa,
la Giordania è anche Terra Biblica,  Terra Santa.
E parte imprescindibile di un itinerario che voglia unire l’Antico e il Nuovo Testamento,
fra attesa e compimento…

Secondo un’antica tradizione rabbinica, con un bacio Adonai al monte Nebo ha introdotto Mosè alla vita eterna, facendogli «saltare», per così dire, l’incontro con la Terra Promessa tanto agognata. La Giordania si configura così simbolicamente come la terra dell’attesa, del desiderio dell’incontro, un incontro preparato e inconsciamente vissuto anche dalla cultura pagana, qui ellenistica e nabatea.

Nel nostro itinerario, abbiamo cercato di mettere in risalto proprio
la polarità tra attesa della salvezza e il suo compimento, 
ripercorrendo alcune tappe dell’itinerario che va dalla cultura pagana,
presente nelle tante raffigurazioni musive (Madaba, Um al Rasas) e architettoniche (Gerasa, Petra),
al compimento biblico, raffigurato nell’itinerario del popolo eletto lungo la terra di Moab
fino al Nebo, soglia d’ingresso della Terra Promessa.

Arrivo all’aeroporto internazionale «Queen Alia» di Amman, incontro con l’assistente aeroportuale per il disbrigo delle operazioni d’ingresso e trasferimento a Madaba. Sistemazione  in albergo. Cena  e pernottamento a Madaba.

Alla scuola dei Bizantini: vedere oltre il visibile

In prima mattinata visitiamo Madaba, la città dei mosaici, posta lungo la via regia. L’attrazione principale di Madaba è custodita all’interno della chiesa greco-ortodossa di San Giorgio, dove si ammira la famosa «mappa di Madaba», la  mappa-mosaico (una delle più antiche al mondo) che risale al VI secolo e  raffigura la Terra Santa e Gerusalemme, secondo i canoni teologici e geografici cristiani di epoca bizantina. Poco distante, il  Parco Archeologico I e II  custodiscono splendidi mosaici in ottimo stato di conservazione, dai vividi colori originali (tra le varie rappresentazioni: fiori e piante, scene mitologiche, scene di caccia, uccelli, pesci …) e altri interessanti resti, come quelli di una lussuosa villa privata del VI secolo, di un’antica strada romana, della Chiesa dei Martiri ecc. ecc.. Proseguiamo per  Umm ar-Rasas, un sito archeologico a circa 30 km da Madaba, dove si trovano antiche rovine di epoca romana, bizantina e dei primi secoli dell’espansione araba. Anche qui si ammirano splendidi mosaici; di particolare pregio quelli della Chiesa di Santo Stefano. Al termine, partiamo verso il deserto e come gli antichi israeliti ci mettiamo in cammino per imparare a vivere la libertà, giungendo, dopo circa 3 ore di strada, alla spettacolare valle di  Wadi Rum, in tempo per goderci l’ora più bella, quella del tramonto. Sistemazione in campo tendato nel deserto, cena e pernottamento.

Finalmente liberi!

In mattinata esploriamo in Jeep 4×4 il Wadi Rum, un “parco” archeologico stupefacente per i reperti geologici che contiene, per le montagne, per la combinazione di roccia e canyons, per i colori, per la sabbia e per i beduini che vi abitano. Immancabile sarà la sosta sul set naturale di Lawrence d’Arabia. In questo scenario ammaliante, la memoria biblica ci ricorda l’Alleanza di Dio con Mosè e il suo popolo.  Da Wadi Rum nel primo pomeriggio ci dirigiamo verso  Petra. Prima di giungere alla splendida «città perduta» sostiamo presso la sua gemella più piccola: la Piccola Petra (o Beida), nota anche come Petra la Bianca o Siq al-Barid (Canyon Freddo), è un sito nabateo e natufiano anch’esso caratterizzato da edifici scolpiti nelle pareti dei canyon di arenaria. Cena e pernottamento a Petra.

L’alleanza nel deserto

Giornata dedicata alla visita di Petra, meraviglia tra le meraviglie. Camminando e meditando in un paesaggio surreale, entriamo a Petra attraverso il siq, uno stretto passaggio intagliato nella montagna e lungo 1200 metri. Durante l’Esodo, Mosè e gli Israeliti passarono proprio nell’ area di Petra e, secondo la tradizione, la sorgente di Wadi Musa (Valle di Mosè) sarebbe il luogo in cui Mosè colpì la roccia, facendo sgorgare l’acqua. Superando il al Khazneh o Casa del Tesoro, probabilmente la tomba del re nabateo Areta IV, si scenderà verso il centro cittadino con il Teatro, le Tombe reali e i luoghi sacri. Nel pomeriggio i più sportivi potranno raggiungere il Monastero oppure il colle del Sacrificio: antichi santuari a cielo aperto che dominano la città. Cena e pernottamento a Petra.

 

Tra mormorazione e fiducia

In mattinata partenza per il nord e arrivo a Kerak, dove visitiamo un suggestivo castello crociato: la fortezza fu fatta costruire nel 1132 per ordine di re Baldovino I, sulla sommità di un altopiano, per monitorare l’area del mar Morto e del Monte Nebo.  A Kerak,  incontriamo le  Suore comboniane che operano presso l’Ospedale Italiano della cittadina, una interessante realtà sanitaria-assistenziale situata in una delle province più povere del paese. Trascorreremo il resto della giornata in relax, in una spiaggia con un’area attrezzata per  immergerci nelle salatissime acque del Mar Morto. Cena e pernottamento sul Mar Morto.

Il Regno di Dio è vicino

Dopo la prima colazione, partenza per  Betania, sito archeologico patrimonio dell’Unesco che, secondo i testi bizantini e medievali, è il luogo che il Nuovo Testamento chiama “Betania oltre il Giordano”, dove Giovanni il Battista predicò e battezzò e dunque il luogo in cui si conserva anche la memoria del Battesimo di Gesù. A partire dal 1996, stupefacenti scoperte archeologiche hanno portato alla luce i resti di un monastero bizantino del V secolo, insieme a monete e vasellame. E’ stato rilevato anche un edificio del III secolo ricco di mosaici, oltre alla grotta dove la tradizione bizantina collocava la “casa” del Battista. Intorno alla grotta sorge oggi una chiesa. Ci dirigiamo a nord verso il Galaad e i centri archeologici della cosiddetta “decapoli” ellenistico-romana. La  regione, che sin dall’antichità era zona di transito delle vie carovaniere provenienti dallo Yemen, contribuì allo sviluppo di città fiorentissime. La ricchezza fu investita con raro gusto nell’architettura monumentale, che a sua volta influenzò anche l’occidente romano, e che si distingue per l’estrema raffinatezza nelle rese architettoniche e decorative: Pella (che prese il  nome dal luogo di nascita di Alessandro Magno) dove durante  la Guerra giudaica del 66 d.C. i cristiani fuggiti da  Gerusalemme trovarono riparo, guidati dal loro vescovo Simone; Umm Qays, l’antica Gadara (detta anche Antiochia Semiramide, parte della Decapoli) citata nel vangelo di Matteo, dove ebbe luogo il miracolo dei maiali; raggiungiamo Amman. Cena e pernottamento ad Amman.

Il frutto dello Spirito

Partenza per Gerasa (Jerash),“Pompei dell’Est”, splendida testimonianza della grandezza dell’opera di urbanizzazione romana nelle provincie dell’impero in Medio Oriente: entrando dalla Porta Monumentale, camminiamo nella Piazza Ovale ornata di colonne e visitiamo il meraviglioso teatro e i mosaici pavimentali delle chiese bizantine. Dedichiamo il pomeriggio ad immergerci nell’atmosfera mediorientale di Amman che conserva preziosi resti romani: visitiamo in particolare  la storica Cittadella sulla collina Jabal al-Qala’a che comprende tra l’altro i pilastri del tempio romano di Ercole, i resti di una Chiesa bizantina e il complesso ottocentesco del Palazzo degli Ommayyadi, noto per la sua imponente cupola. A Jabal Amman incontriamo don Mario Cornioli, più noto come «abuna Mario», missionario fidei domun presso la parrocchia latina di san Giuseppe dove sono state avviate bellissime iniziative  di accoglienza e solidarietà, come la «Boutique Rafedìn» un progetto che ha dato speranza a giovani ragazze, profughe iraqene. Cena e pernottamento ad Amman.

Il bacio di Adonai

Ci dirigiamo a  Macheronte: fortezza asmonea sorta nella regione del Mar Morto, poi ricostruita da Erode il Grande, è nota per essere stata il luogo della  prigionia e dell’uccisione di Giovanni il Battista, ad opera di Erode Antipa. La fortezza fu rasa al suolo dai romani, dopo essere divenuta rifugio dei ribelli durante le guerre giudaiche,  e i suoi resti furono rinvenuti solo nel corso delle spedizioni archeologiche del XIX secolo.  Ma determinanti furono soprattutto gli scavi  degli anni Ottanta  del XX secolo ad opera dei francescani dello Studium Biblicum Franciscanum, guidati dal noto fra Michele Piccirillo. Raggiungiamo poi il Monte Nebo, i cui ricordi biblici sono centrati sulla figura di Mosè, che da qui ha contemplato la Terra Promessa e poi è morto ed è stato sepolto nella “valle, in terra di Moab”. Qui nel 1933 i francescani della Custodia hanno scoperto i resti di una chiesa e di un monastero, risalenti ad un periodo tra il IV e il VI secolo (come testimonia la pellegrina Egeria). Dopo importanti campagne di scavi e recenti nonché   imponenti lavori di restauro, il nuovo Memoriale di Mosè, inaugurato nel 2018, raccoglie al suo interno splendidi mosaici. In tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto.

 

NB: il programma  presuppone spirito sportivo e buono stato di forma fisica per affrontare alcuni tratti di cammino, comunque non impegnativi; esso potrebbe subire alcune non sostanziali variazioni, in corso di viaggio, non dipendenti dalla nostra volontà e riguardanti soprattutto la successione delle visite. 

L’organizzazione tecnica di questo pellegrinaggio è affidata all’agenzia

Quota di partecipazione (senza volo)

 

minimo 20 partecipanti

minimo 25 partecipanti

€  1370,00

€  1320,00

Supplemento singola

€   310,00

Supplemento assicurazione GLOBY VERDE

(alza il massimale di annullamento e copertura Covid, malattia / quarantena)                            

   su richiesta

Cambio dollaro| euro

         1,10

LA QUOTA COMPRENDE
  • sistemazione in alberghi equivalenti a  4* locali, in camera doppia con servizi e conformi alla normativa Covid-safe;
  • trattamento di pensione completa dalla cena del 1°giorno al pranzo dell’ultimo giorno;
  • visite ed escursioni in autopullman come da programma, con ingressi inclusi;
  • assicurazione MULTIRISK: annullamento, spese mediche e copertura Covid;
  • assicurazione Allianz medico-bagaglio con massimale di € 8000 a persona;
  • guida locale giordana;
  • animazione biblico-spirituale a cura di Fra Mirko Montaguti;
  • VIDEO REPORTAGE. Una sintesi del viaggio a cura di Stefania Sboarina che  sarà disponibile on line dopo circa 20 giorni dalla fine del viaggio.
LA NON QUOTA COMPRENDE
  • volo Ryanair da acquistare alla conferma del gruppo. Il costo,  da aggiornare alla conferma, si aggira  oggi sui € 200 a persona circa, bagaglio e tasse incluse.
                           11 settembre 2022   FR 3154   Bergamo 16:35 | Amman 21:25
                         18 settembre 2022   FR 3155   Amman 21:50 | Bergamo 01:00
  • bevande ai pasti e pasti non menzionati;
  • integrazione Sanitaria Globy Rosso per copertura in loco sino a € 200.000;
  • mance (obbligatorie): € 50 a persona;
  • contributo libero a favore dell’ Associazione Amici di Saxum (cifra indicativa: € 20 a persona);
  • extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce  “la quota comprende”.

Giordania/modalità di ingresso Covid:

Considerato il costante aggiornamento delle misure precauzionali per il covid-19 adottate dai singoli paesi, consultare sempre il sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it.
Normativa di riferimento scaricabile dal sito della Giordania: https://www.gateway2jordan.gov.jo/form/ 
Ingresso in Giordania:
OBBLIGHI GENERALI E ADEMPIMENTI RICHIESTI PER L’INGRESSO NEL PAESE
Per tutti gli stranieri che viaggiano con mezzo aereo verso la Giordania, per ricevere la carta di imbarco è necessaria la registrazione sulla piattaforma https://www.gateway2jordan.gov.jo/form/ (a seguito della quale si riceverà via mail un codice da mostrare al check-in) e compilare e consegnare al banco del check-in un formulario reperibile al seguente link https://www.carc.jo/images/COVID19/Declaration-Form.pdf.
Per gli stranieri che facciano ingresso in Giordania attraverso i punti di frontiera terrestri, occorre invece registrarsi sul portale https://www.gateway2jordan.gov.jo/landplatform/.
A partire dal 1° marzo 2022, non è più necessario sottoporsi a test molecolare PCR né prima della partenza, né al momento dell’arrivo in aeroporto.
Per i non giordani è richiesta l’assicurazione sanitaria che copra la durata del soggiorno. Inclusa nella quota.
Dal 1° marzo 2022, inoltre, il periodo di isolamento in caso di positività registrata durante la permanenza nel Paese è ridotto a 5 giorni. 
Rientro in Italia:
In particolare, vengono eliminati gli elenchi dei Paesi e uniformate le regole di ingresso sul territorio nazionale. L’ingresso in Italia sarà consentito presentando:
– certificazione verde Covid-19 (certificato di vaccinazione, certificato di guarigione o test molecolare o antigenico negativo) o altra certificazione di vaccinazione riconosciuta come equivalente.
Solo in caso di mancata presentazione di una delle certificazioni di cui sopra, si applica la misura della quarantena per un periodo di 5 giorni con l’obbligo di sottoporsi a test molecolare o antigenico al termine del periodo.
 
L’Agenzia avrà comunque cura di informare tempestivamente su importanti aggiornamenti e offrirà tutta l’assistenza necessaria per l’espletamento delle procedure richieste.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.
BIGLIETTO RYANAIR NON RIMBORSABILE DALLA CONFERMA CON ACCONTO
 
LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE SEGUE LE SEGUENTI PENALI:
dal 30° al 21° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 50% della quota di partecipazione
dal 20° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una penale del 60% della quota di partecipazione
dal 9° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione
Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza
NOTA BENE: è INCLUSA POLIZZA BASE TOUR OPERATOR CHE COPRE ANNULLAMENTO, SPESE MEDICHE E COVID. È POSSIBILE STIPULARE POLIZZA INTERGRATIVA PER AUMENTARE MASSIMALE E COPERTURA DELLE MOTIVAZIONI PER CANCELLAZIONE VIAGGIO (ES: COPERATURA MALATTIE PREGRESSE, ECC…)
In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire all’ Agenzia Frate Sole tassativamente in forma scritta, non oltre 24 ore dopo l’accadimento ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche.

Per le adesioni al pellegrinaggio è necessaria 

la PREISCRIZIONE su questo sito (vedi sotto)

da effettuare QUANTO PRIMA

Il preiscritto riceverà immediate  istruzioni

per procedere  all’ ISCRIZIONE sul sito dell’Agenzia FrateSole 

e al relativo versamento dell’ACCONTO di euro 500 a persona

che dovrà avvenire QUANTO PRIMA

e comunque in tempo utile per acquistare il biglietto aereo

 

Documenti

Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e due pagine libere per l’apposizione di eventuali timbri. Dal 24 giugno 2014 è abolito il bollo annuale. Vi invitiamo a controllare bene la validità del passaporto, in quanto non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni. Consigliamo di conservare in valigia una fotocopia del documento, che può essere utile in caso di smarrimento o furto dello stesso.

Normativa Covid: LEGGERE ATTENTAMENTE LE INDICAZIONI IN FONDO AL PROGRAMMA

Sicurezza: integrazione alle condizioni di vendita dei pacchetti turistici

Articolo 13, comma 4

“Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione, e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati e da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio: la decisione del turista di usufruire del pacchetto all’esito di dette verifiche comporterà l’assunzione consapevole del rischio di viaggio, anche ai fini dell’esonero di responsabilità di cui all’art. 46 del Codice del Turismo”.

Quote

Le quote di partecipazione sono espresse in Euro, calcolate in base al cambio euro/dollaro in vigore al momento della proposta. Si intendono sempre per persona in camera doppia e comprendono quanto indicato alla voce “la quota comprende”. Al momento del saldo saranno adeguate al cambio dollaro/euro corrente.

Tasse aeroportuali e adeguamento carburante

L’importo delle tasse aeroportuali e gli adeguamenti relativi al costo del carburante sono aggiornati al momento della proposta. Eventuali variazioni saranno quantificate e applicate entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

Mance

Le mance sono da considerare indispensabili per la buona riuscita del viaggio in ogni parte del mondo. L’importo delle mance viene sempre indicato nei documenti e deve essere considerato obbligatorio (salvo se diversamente indicato). Le mance non possono essere mai versate all’Agenzia in Italia, ma vanno sempre consegnate in loco e in contanti alla guida o all’accompagnatore locali.

Note sulla logistica dei Pellegrinaggi/Tour

I tour sono effettuabili con un numero minimo di partecipanti e saranno confermati entro 21 gg dalla partenza. In caso di mancato raggiungimento del minimo richiesto, sarà proposto lo stesso tour con quota di partecipazione adeguata al numero di partecipanti iscritti o si procederà all’annullamento del viaggio e alla restituzione della caparra versata. I programmi potrebbero subire modifiche nell’ordine cronologico delle visite e dei pernottamenti e per motivi indipendenti dalla nostra volontà. Alcune visite potranno essere cancellate in base al calendario delle festività delle diverse religioni presenti nel territorio di destinazione e alla particolare situazione socio-politica del momento e sarà cura dell’assistente-guida in loco proporre visite alternative al bisogno. Non è possibile assegnare posti fissi sul pullman. Durante il Pellegrinaggio/Tour è garantita la celebrazione della Santa Messa quotidiana: la partecipazione è facoltativa. Le guide locali si occupano della parte storico/culturale del viaggio; l’animazione spirituale è a carico del sacerdote/animatore spirituale.

Bagaglio in stiva

Consigliamo di utilizzare valigie munite di combinazione o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio. In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; eventuali eccedenze comporteranno al momento del check-in il pagamento di un supplemento di costo o il mancato imbarco della valigia: consultate i documenti di viaggio dove troverete le esatte indicazioni di peso da seguire.

Bagaglio a mano (in cabina)

Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure (generalmente 23x36x56 cm) che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona, generalmente di peso non superiore agli 8 kg. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano tutti gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Smarrimento del bagaglio

Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.

Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperte da assicurazione.

Convocazione in aeroporto

La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo. Attenzione! Se volate con El Al, la convocazione è sempre 3 ore prima.

Preassegnazione dei posti a bordo

Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla preassegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto preassegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop off in aeroporto.

Tipologia delle camere

Le prenotazioni presso gli alberghi sono fatte sempre per camere “standard”. La richiesta di camere matrimoniali è da ritenersi sempre una segnalazione e non una garanzia: potrà capitare l’assegnazione di camere doppie con letti singoli. Chi viaggia da solo è tenuto a corrispondere il supplemento per la camera singola. L’Agenzia, su richiesta, è disponibile a tentare abbinamenti con altri partecipanti, ma in nessun caso questi abbinamenti devono ritenersi garantiti. Il numero di camere singole disponibili è solitamente limitato e soggetto a riconferma.

Allergie e diete specifiche

L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Assicurazione inclusa nel pacchetto 

Il pacchetto comprende assicurazione MULTIRISK ANNULLAMENTO/SPESE MEDICHE E COPERTURA COVID Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 8.000 € per spese mediche, 500 € per il bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 12 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero nei documenti di viaggio), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

Assicurazioni facoltative 

È possibile stipulare una polizza integrativa. È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento, da attivare in caso di personali e certificabili motivazioni che impediscano la partenza. La polizza si può stipulare SEMPRE e SOLTANTO al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano.

Scarica qui il testo completo delle POLIZZE per questo viaggio. La Multirisk è inclusa nella quota. La Globy Rosso e la Globy Verde sono facoltative.

Assicurazione-Multirisk-annullamento-e-copertura-sanitaria-con-estensione-pandemia

globy_rosso_plus

Assicurazione All Inclusive Globy Verde


Richiedi informazioni

Preiscrizione



    I campi contrassegnati con * sono obbligatori

    Status: in programma
    Data Inizio: 07/05/2021
    Data Fine: 14/05/2021
    N. Notti: 7
    Prezzo:

    Dettagli

    Inizio:
    Settembre 11 @ 0:00 CEST
    Fine:
    Settembre 18 @ 0:00 CEST
    Categoria Evento: